Grappling

Grappling

Il Grappling è uno stile di lotta che si svolge in piedi e a terra finalizzato alla sottomissione dell’avversario senza l’utilizzo delle percussioni. La sottomissione (in inglese submission), che può essere uno strangolamento, una leva ad un’articolazione o una presa dolorosa, è la tecnica che costringe l’avversario ad arrendersi ossia ad ammettere attraverso un segnale verbale o fisico (battere con la mano o con il piede sul corpo dell’avversario o sul tappeto) che non può liberarsi dalla presa senza ferirsi e riconoscendo in questo modo la sconfitta. Oltre che con una sottomissione è possibile vincere un combattimento guadagnando più punti tecnici. Si ottengono punti tecnici nella lotta in piedi portando a terra l’avversario e nella lotta a terra conquistando una posizione di dominio o ribaltando l’avversario. Il Grappling è stato creato unendo gli stili di lotta che si sono dimostrati più efficaci negli incontri di Mixed Martial Arts che sono la Lotta libera (la migliore disciplina per la lotta in piedi e per portare a terra l’avversario) e le discipline specializzate nella lotta a terra (brazilian jiu-jitsu No-Gi, luta livre brasiliana e catch wrestling).
Il Grappling è quindi una parte fondamentale delle Mixed Martial Arts (MMA).
Inoltre per la sua particolarità di insegnare a difendersi contro aggressori più pesanti e più forti e a neutralizzare l’avversario senza ferirlo, il Grappling oggi è impiegato in molti paesi anche per l’addestramento delle forze militari e di polizia. E’ il miglior metodo di difesa personale anche perchè permette di imparare a difendersi senza farsi male ed in particolare, essendo una lotta che si svolge prevalentemente al suolo, è per le donne il miglior metodo di difesa personale contro le violenze sessuali. Il Grappling , come tutte le discipline di lotta, è ottimo per rimanere in forma divertendosi ed essendo molto sicuro è praticabile da tutti, uomini e donne, adulti e bambini.